Mini piscine e vasche idromassaggio

Per sfuggire dalla calura estiva nulla è più rinfrescante di un bel tuffo in piscina. Chi ha la fortuna di possedere un grande terrazzo o un giardino può godersi il piacere di un bel bagno nell’acqua limpida e fresca direttamente a casa propria. Ci sono infatti molte soluzioni facili e non eccessivamente impegnative (sia sul fronte economico che su quello strutturale) un po’ per tutti i budget. Su questo blog scrivo spesso di soluzioni mini e ovviamente non potevano mancare le mini piscine e le vasche idromassaggio. Qui vedremo le opzioni più interessanti, tutte fuori terra.

PISCINA O VASCA IDROMASSAGGIO?

In realtà le mini piscine, data la misura, non consentono di nuotare al pari di una normale piscina. Sono soprattutto delle grandi vasche per rinfrescarsi e prendere il sole. Per questo molte di queste sono dotate di idromassaggio che, indubbiamente, rende ancora più piacevole il relax e in più svolge una leggera funzione tonificante (che male non fa). Tra le soluzioni fuori terra ci sono però delle opzioni interessanti per nuotatori incalliti, ovvero mini piscine con nuoto controcorrente. Budget: dai 15 ai 25 mila euro a seconda delle misure e configurazioni.

Addirittura potete optare per opzioni a due vasche: piscina con nuoto controcorrente e vasca idromassaggio. Tanto per fare contenti proprio tutti.

Non mancano le opzioni “low cost”: con un budget al di sotto dei mille euro sono molti i modelli disponibili, principalmente dei brand Intex e Bestway.

VASCA IDROMASSAGGIO PER ESTERNI

In effetti possiamo considerarle delle mini piscine, anche se le vasche idromassaggio più che per giocare con l’acqua, sono concepite per rilassarsi. Non si può parlare di idromassaggi senza citare lei, la regina di tutte: la Jacuzzi.

Ormai è un’istituzione, basti pensare che in inglese Jacuzzi corrisponde alla traduzione di “vasca idromassaggio”. Sicuramente è identificabile con il top di gamma, ma ci sono anche molti altri brand e modelli, un po’ per tutte le tasche. Anche in questi casi il budget parte dai 5 mila euro e dipende molto dai modelli e dalle configurazioni. Sicuramente è un oggetto ideale per i terrazzi e, in generale, per la città. Potersi rilassare dopo una giornata frenetica e godere di un po’ di bollicine è, tutto sommato, un sogno abbastanza abbordabile.

I modelli della Softub sono delle vere e proprie spa, complete di bordi in legno o polyrattan. Qui si parte dai 5 mila euro in su.

Soluzioni low cost ne abbiamo?

Certo che sì. Ci sono molti marchi e modelli che partono dai 500/600 euro, sempre di Intex e Bestway. Tutte di facile installazione.

TANK POOL: MINI PISCINE TRENDY E DI DESIGN

Arriva da oltre oceano la mini piscina più trendy che mai. Sono delle tinozze (di varie forme e dimensioni) in acciaio zincato e resistenti agli agenti atmosferici.
Il loro design così industriale le rende particolarmente adatte ad essere personalizzate: si possono dipingere in vari colori o addirittura decorare con i disegni preferiti (anche con bombolette spray). Ma anche grezze non sono niente male. Sono facili da gestire perchè sono praticamente già pronte (non c’è nulla da gonfiare) e quando non servono più basta svuotarle e farle “rotolare” in garage. In realtà si possono usare anche in inverno se abbinate ad una stufa. Un po’ come le tinozze finlandesi, infatti le chiamano anche “Tankuzzi“.

Belle vero? Buona estate.